Pratiche di Relax oltre confine

RITUALE BAGNO GIAPPONESE

Si chiama ofuro il tradizionale bagno giapponese oggi proposto in molte spa come un rituale antico e prezioso che rilassa il corpo e la mentepurifica la pelle e rigenera.

La tradizione prevede che l’immersione venga fatta in una vasca di legno di cipresso giapponese (questo “catino” è più profondo di una vasca da bagno normale)  nella quale ci si immerge in acqua caldissima, fino a 42°, lasciandosi avvolgere dai vapori che profumano di resina e di oli essenziali come quello di hinoki (cipresso), emolliente e lenitivo.

Si procede prima al lavaggio vero e proprio di corpo e capelli, utilizzando uno sgabello ed un catino colmo di acqua calda. E’ qui che ci si insapona e ci si risciacqua prima di accedere alla vasca, in cui bisogna entrare completamente puliti.

La tradizione vuole che ogni membro della famiglia utilizzi poi la stessa acqua (ecco perché deve essere pulitissima), in un preciso ordine gerarchico, per questo la vasca non viene mai svuotata.  Se sono presenti degli ospiti, questi vi accedono per primi, in onore all’importanza loro attribuita secondo la cultura giapponese.

 

BAGNO TURCO o HAMMAM

 

Gli step dell’hammam

Dopo un passaggio nel Tepidarium, una sala umida dove la temperatura è generalmente di 36°, utile per ambientarsi, segue la pulizia del corpo con il savon noir(sapone nero), questo step definisce infatti proprio la fase purificante. Si passa così al Calidarium (45°) dove la potente azione dell’umidità del vapore favorisce la sudorazione e rende la pelle luminosa. Il bagno di vapore favorisce una notevole perdita di liquidi (ideale per chi soffre di ritenzione idrica), quindi è consigliabile reidratarsi, infatti nelle strutture è sempre presente una sala relax con tisane, tè alla menta e frutta a cui è possibile accedere in qualsiasi momento.

Ora la pelle è pronta per ricevere la fase esfoliante(gommage), eseguito energicamente con il guanto di kassa e a seguire il lavaggio del corpo; in questo step sono svariati i trattamenti tra cui scegliere: dai massaggi drenanti e detossinanti, agli impacchi ai capelli, fino a maschere e trattamenti viso, per i quali vengono utilizzate materie prime naturali come Burro di Karitè, Sapone Nero di Aleppo a base di olio di oliva, Olio di Argan puro al 100%, olio di Mandorle dolci e Ghassoul.

Si conclude con l’immersione nel Frigidarium (28°) vasca di acqua fredda che richiude i pori e dal forte effetto tonificante.

Nel mondo arabo il rito è intriso di significato religioso, come pratica di purificazione che permette di avvicinarsi ad Allah e, oltre che come rito di benessere, viene intenso come luogo di aggregazione.

 

 

 

 

 

FINLANDIA E SAUNA

Il vocabolo “sauna” arriva dalla Finlandia dove rappresenta qualcosa di sacro per purificare, non solo il corpo, ma anche l’anima.

Le saune più antiche (“Ground Sauna”) erano semplicemente buchi scavati al termine di un breve pendio, sopra i quali veniva costruita una capanna, poi ricoperta di terra. All’interno si trovava un rudimentale caminetto fatto con delle pietre ammassate e un’apertura alla base dove accendere il fuoco. Le Ground Sauna venivano usate come abitazione durante i lunghi inverni, e già allora si usava gettare neve sulle pietre per aumentare la sensazione di calore e pulire il corpo quando l’acqua scarseggiava. Pare che il termine “sauna” si riferisca proprio a questo tipo di abitazioni e le ultime testimonianze le descrivono nel XIX secolo, comunque separate dalla casa principale.

Oggi la sauna è una stanza di legno, con le pareti isolate da una speciale intercapedine, dotata di porta con vetro di sicurezza, panche e accessori in legno. La pratica della sauna si basa su un semplice principio: una forte e benefica sudorazione ottenuta all’interno di un ambiente naturale, opportunamente isolato, nel quale l’alta temperatura e un giusto tasso di umidità portano l’organismo ad uno stato di grande rilassamento. Il nostro corpo inizia a sudare ed espelle, quindi, liquidi, minerali, grassi in eccesso e tutte le numerose tossine dannose, depurando, così, l’organismo. I numerosi effetti benefici  derivano soprattutto dal calore e dal vapore che si creano all’interno delle saune: consentono di rilassare e decontrarre i muscoli, attivare la circolazione del sangue, abbassare la pressione arteriosa apportando di conseguenza benefici effetti sulla psiche. Va ricordato che le saune andrebbero sempre accompagnate da un bagno o da una doccia fredda per aumentarne i vantaggi.

Contatti

Via Arioli 15 21014 Laveno Mombello (VA) Italy
+39 0332 666587
Menu